Share
keyboard_arrow_up
MIELE

Miele di nuovo partner di Slow Food al Terra Madre Salone del Gusto 2016

L’azienda tedesca partecipa al progetto della Cucina dell’Alleanza insieme ad Alce Nero e Valcucine. I grandi chef protagonisti degli showcooking, potranno avvalersi dei più avanzati elettrodomestici Miele, per ottenere risultati eccellenti, nel rispetto della materia prima.

Torino/Bolzano, 22 settembre 2016 Miele, leader mondiale nel settore degli elettrodomestici di qualità, conferma il proprio impegno a valorizzare il cibo e rispettare l’ambiente, partecipando per la seconda volta al Terra Madre Salone del Gusto. Dal 22 al 26 settembre 2016, i prodotti Miele saranno i veri alleati degli chef protagonisti della Cucina dell’Alleanza, tra i quali anche Chef Niederkofler, ambassador del marchio.

L’edizione 2016 del Salone del Gusto si arricchisce di un’importante novità: la Cucina dell’Alleanza, nata dalla collaborazione di Slow Food con Miele, Valcucine e Alce Nero, tre realtà che lavorano nel rispetto dell’ambiente e della materia prima. Dal 2006 Slow Food supporta l’Alleanza Slow Food dei Cuochi, una rete di chef con storie e stili molto differenti tra loro, accomunati dall’impegno di salvaguardare la cultura gastronomica e i valori locali. L’entusiasmo con cui le tre aziende partner hanno risposto all’invito di Slow Food conferma la profonda sintonia dei principi e degli obiettivi che guidano il loro business con la migliore espressione del concetto di ‘alleanza’: da Alce Nero che il cibo lo produce, a Miele e Valcucine che rappresentano un legame tra i frutti della terra e le persone.

In Piazza Castello a Torino, una cucina di 128 mq ospiterà gli showcooking di 14 chef italiani e 4 internazionali, chiamati ad interpretare i Presìdi Slow Food attraverso le loro creazioni.

L’uso dei prodotti Miele, innovativi ed altamente tecnologici, permette di ottenere una cottura che mantiene intatte le proprietà nutritive degli alimenti, trasformando la materia prima in maniera ottimale, senza sprechi. Forni e piani cottura intelligenti garantiscono risultati sempre perfetti, efficienza e risparmio energetico, saranno i migliori alleati degli chef alla Cucina dell’Alleanza.

Siamo molto contenti di essere presenti alla 20^ edizione del Salone del Gusto con i nostri prodotti all’interno della Cucina dell’Alleanza” afferma Michele Laghezza, Direttore Marketing di Miele ItaliaPoter contare su un elettrodomestico che supporta la buona riuscita di una ricetta fa sicuramente la differenza in cucina. L’impegno di Miele a creare prodotti con prestazioni eccellenti ha l’obiettivo di stimolare la sperimentazione e sostenere la ricchezza della cultura culinaria, promossa da Slow Food.

Chef Niederkofler condivide con Miele l’idea di una cucina ‘etica’ attenta al valore del cibo e del territorio, che nasce da ingredienti semplici. Il 23 settembre alle ore 21.00, Chef Niederkofler sarà protagonista di uno showcooking durante il quale preparerà il Risotto con il Graukäse. In linea con la sua filosofia ‘Cook The Mountain’, che chiama a raccolta agricoltori, cuochi e imprenditori di tutto il mondo attorno al tema della gastronomia montana. Norbert ha scelto di valorizzare questo formaggio particolare e saporito, Presidio Slow Food dell’Alto Adige, sua terra natia.

L’adesione alla Cucina dell’Alleanza rappresenta per Miele un’ulteriore conferma dell’impegno a creare prodotti capaci di dare valore al cibo e agli ecosistemi ambientali collegati, attraverso la cottura. Per l’azienda la filosofia ‘Immer Besser’ (sempre meglio) si concretizza infatti non solo nella tecnologia innovativa dei suoi prodotti, ma anche e soprattutto nella capacità di migliorare la qualità della vita attraverso di essi.