keyboard_arrow_up

Linee senza maniglie per un design originale e raffinato. Nasce ArtLine.

Quando gli spazi di cucina e soggiorno si fondono in un unico ambiente necessitano di linee semplici e pulite. Con la nuova serie di elettrodomestici da incasso ArtLine, Miele fa propria questa tendenza più purista del design. Tutta la gamma è priva di maniglie e si integra a filo nei mobili della cucina, un’interpretazione originale e innovativa della categoria di prodotti ‘a scomparsa’.

Superfici interamente in vetro e display integrati nell’elettrodomestico contraddistinguono il design della nuova linea di elettrodomestici ArtLine di Miele, per arredare la cucina con prodotti eleganti e discreti al contempo. Rientrano nella nuova gamma priva di maniglie forni tradizionali, forni a vapore e combinati. Si completa così la già presente gamma di elettrodomestici che spariscono dietro alle superfici dei mobili (già presenti anche frigo-congelatori, macchine per il caffè, piani cottura, cassetti scaldastoviglie e scaldavivande, cassetti per sottovuoto, enoteche, lavastoviglie con tecnologia Knock2open)

La tecnologia dei modelli ArtLine si basa sulla qualità degli elettrodomestici da incasso della generazione 6000 di Miele. La vera differenza riguarda l’apertura dello sportello, permessa da un sensore Touch2open integrato nel pannello comandi: sfiorando questo tasto lo sportello si sblocca, aprendosi dolcemente e scivolando verso il basso nella posizione finale grazie al meccanismo SoftOpen.

È possibile scegliere due varianti del display, entrambe prive di manopole: DirectSensor per i modelli base e M Touch per i top di gamma, pratico e funzionale come uno smartphone.

I prodotti della linea ArtLine sono disponibili nei classici colori Miele ‘bianco brillante’ e ‘nero ossidiana’, oppure nella nuova ed elegante tonalità ‘grigio grafite’, che ben si adatta alle linee delle più diverse cucine, anche negli ambienti minimal e scuri.

L’introduzione nel mercato europeo della serie di forni da incasso ArtLine è prevista per l’estate 2016.